Snellire i fianchi con Potassio e Mirtillo



Potassio

Il potassio è un elemento essenziale nella nostra dieta perché permette di espellere le sostanze tossiche e di assorbire l’ossigeno e le sostanze nutritive. Se questa funzione viene meno, ecco che si forma la tanto odiata cellulite.

È importante quindi aumentare la quantità di potassio nell’organismo, abituandosi a un’alimentazione ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali e germogli. In particolare: frutti di bosco, banane, agrumi, melone, patate e pomodori. Ottimo anche l’ananas, ricco di fibre.


È fondamentale che l’alimentazione giornaliera preveda l’inserimento nell’organismo di un quantitativo di potassio superiore a quello di sale



Mirtillo nero

Questo frutto cresce su arbusti dalle foglie ovali e appuntite nei sottoboschi delle montagne d’Europa, Asia e America del Nord.

Dai suoi frutti, simili a bacche blu, si ricava l’estratto secco che contiene antociani, sostanze in grado di aumentare la resistenza dei capillari venosi, riducendone l’eccessiva permeabilità, proteggendoli e nutrendoli. In questo modo si favorisce la circolazione dei vasi sanguigni e si contrasta l’insorgere della cellulite.

La dose raccomandata è di 60-120 mg al giorno lontano dai pasti, per 2 o 3 mesi consecutivi seguiti da intervalli di 20 giorni.



Fonte: Cucina dietetica

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti