Abbassa la pressione con il succo di ciliegie



Cinque porzioni al giorno di frutta e verdura è la raccomandazione dell’Organizzazione mondiale della sanità per tenere lontane le principali malattie. Insieme con i vegetali freschi, però, può essere utile anche consumare alcune tipologie di frutti difficilmente reperibili, soprattutto fuori stagione, sotto forma di succhi.

È la conclusione di una recente review di 45 studi condotta dalla britannica Northumbria University e pubblicata sull’European Journal of Nutrition. Nella metanalisi sono state prese in esame ricerche scientifiche che indagavano sul consumo regolare di succhi di mirtillo, ciliegia, fragola, uva, melograno e agrumi e sono stati isolati i dati relativi agli effetti sui principali parametri di salute cardiovascolare.

I risultati indicano una riduzione media di oltre 3 mmHg nella pressione sistolica (la massima) e di 1,5 mmHg in quella diastolica. Sono in particolare i succhi di ciliegia e mirtillo ad avere queste proprietà, mentre non sono stati osservati miglioramenti significativi di altri valori, quali lo stato infiammatorio o la concentrazione di colesterolo nel sangue.


Fonte: Ok salute e benessere


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti